UNITI PER ASOLA, L’INCONTRO CON IL CANDIDATO BUSI

Mercoledì 15 maggio si è concluso il ciclo di due incontri dei rappresentanti della S.S.D. Schiantarelli SRL con i candidati delle liste civiche in corsa alle prossime elezioni amministrative del Comune di Asola.

Il secondo appuntamento è stato con Giordano Busi e la lista “Uniti per Asola”, rappresentata da Luciano Carminati, Massimo Tozzo, Mattia Di Vito, Luciana Daldoss, Ambra Moretti e Alberto Perazzolo che hanno tenuto testa alle richieste dei Presidenti e dei Consiglieri delle Associazioni Sportive asolane che compongono la S.S.D. Schiantarelli SRL.

Ad aprire l’incontro è stato Massimo Tozzo che, in quanto Presidente della ASD Asola Calcio, ha svolto il ruolo di trait d’union fra la lista politica e il mondo sportivo che sedeva in platea.

Il candidato Busi ha ribadito la centralità dello sport, e del Centro Sportivo Schiantarelli, fra i servizi eccellenti di Asola, in grado di attrarre persone anche dai paesi limitrofi: per questo motivo deve essere aiutato e potenziato, «ascoltando le proposte di chi è all’interno di quel mondo sportivo» e risolvendo preliminarmente alcuni problemi alla «macchina amministrativa», che rallentano e ostacolano l’operato.

Per quanto riguarda l’imminente scadenza della convenzione per la gestione degli impianti nel 2020, e quindi il nodo della continuità futura dell’attuale modello polisportivo, Giordano Busi ha garantito che non arriveranno impreparati: studieranno a fondo la materia a partire dai primi giorni di insediamento, anche avvalendosi i consulenti esterni se necessario, nella volontà di dare un proseguo a questo unicum gestionale, dal momento che, come è stato più volte ribadito, «a fare la grandezza e l’importanza del Centro Sportivo non sono solo la struttura e gli impianti ma soprattutto le persone che con passione e dedizione ci lavorano e lo amministrano da diversi decenni».

A prescindere dallo strumento che verrà utilizzato per dare continuità all’attuale modello di gestione, l’intento sarà quello di collaborare con il personale del Centro Sportivo, con la Direzione Tecnica e con le Associazioni Sportive per conoscere a fondo la materia, in modo da poter fare scelte e investimenti oculati e proficui.